Feb 18 / Harmonies

Perché imparare a suonare il pianoforte

Elegante e complesso, con i suoi ottantotto tasti e le infinite melodie che possono scaturire dalla loro combinazione, il pianoforte è uno splendido strumento musicale. E’ un’ottima scelta per un primo approccio al mondo della musica, sia per i grandi che per i piccoli, sia per chi ha già suonato uno strumento, sia per i neofiti.

Ma perché imparare a suonare il piano? I vantaggi sono diversi e li scopriremo tra poco. Intanto, se già sei convinto di voler suonare il pianoforte, scopri i nostri abbonamenti Harmonies ed entra nella nostra community di musicisti su Telegram, per conoscere nuovi amici e ottenere consigli sul mondo della musica.
Drag to resize

Il pianoforte: una vera palestra per la mente

Mai sentito parlare di “effetto Mozart”? Negli anni Novanta, alcuni scienziati hanno effettuato un esperimento: dopo aver ascoltato o eseguito una sonata al pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart, la maggior parte degli allievi sottoposti a un test si è dimostrata in grado di risolvere con maggiore facilità problemi di tipo spaziale. Il pianoforte fa bene al cervello, e a dirlo è pure la scienza.

In effetti, esperimenti scientifici a parte, imparare a dirigere con la mente i movimenti delle mani sulla tastiera significa sviluppare abilità legate alla coordinazione. E non solo. Man mano che si diventa più esperti e si arriva a leggere le note sullo spartito senza guardare le dita, si impara a saltare da un’ottava all’altra ad occhi chiusi, come se le mani sapessero da sole orientarsi sui tasti e schiacciare quelli giusti.

Ovviamente, anche leggere il pentagramma e suonare seguendo gli arpeggi scritti sullo spartito sviluppa le nostre capacità cognitive. Inoltre, imparare un brano a memoria per potersi concentrare sull’interpretazione è un vero e proprio esercizio per la memoria. Insomma, suonare il pianoforte è un’efficace ginnastica per i tendini e per la mente.
Drag to resize

Imparare la costanza

Siamo sinceri: il pianoforte, soprattutto all’inizio, non è uno strumento semplice da imparare. Bisogna sforzarsi di seguire il ticchettio del metronomo per andare a tempo, le mani non sono ancora agili e si muovono meccanicamente sulla tastiera.

Qualsiasi maestro, quando faticherai a suonare le primissime melodie, ti dirà: provare, provare e riprovare ancora. L’allenamento è il segreto per suonare bene, specie all’inizio: uno strumento richiede dedizione, costanza, pazienza di ripartire daccapo ogni volta che si sbaglia o non si è soddisfatti della propria esecuzione.

Ma questo non è da vedere come un difetto, anzi: come se fosse uno sport, la pratica musicale insegna a impegnarsi in vista di un obiettivo a lungo termine e perseguirlo con disciplina, un piccolo passo alla volta. Il pianista virtuoso è anzitutto un pianista paziente; e la perseveranza, quando la si acquisisce, è una qualità che ci aiuta tantissimo anche nella nostra vita di tutti i giorni.
Drag to resize

Un toccasana anti-stress

Una volta che hai imparato qualche pezzo e lo esegui in maniera sciolta, concedersi una pausa e lasciarsi andare al piacere della tastiera è grande antistress: suonare lasciandosi trasportare dalla musica è un’esperienza davvero rilassante, che aiuta a distaccarsi dai nostri problemi quotidiani e concentrarsi solo sul piacere del pezzo.

Un preludio al pianoforte può farci bene come una passeggiata nella natura respirando un po’ di aria pulita.
Drag to resize

L’arte dell’interpretazione

Oltre ai suoi tasti bianchi e neri, il pianoforte ha anche i pedali. Si impara a usarli più avanti, amplificando il suono per rendere la nostra interpretazione del brano più efficace. Il passo successivo alla tecnica, infatti, è l’espressività: bisogna calarsi nel pezzo, rendere al meglio i suoi adagi e i suoi punti più decisi, accarezzando appena la tastiera o premendo bene sui tasti.

Insomma, bisogna dimenticarsi ogni tecnicismo e perdersi nell’interpretazione, come fossimo attori a teatro: un’attività che non può che sviluppare le nostre capacità di entrare in contatto con la sensibilità del compositore, coi sentimenti che trasmette il brano, rendendoci dei veri e propri performer!

Ti abbiamo convinto a suonare il pianoforte? Allora scopri i nostri abbonamenti Harmonies per te stesso e da regalare a chi ami. Se poi non vuoi perderti nessuna news sul mondo della musica, entra nella nostra community gratuita su Telegram!

Post recenti

Created with